Vai ai contenuti

Menu principale:

Una parete è un elemento architettonico verticale, composto da un volume piano dallo spessore ridotto rispetto all'altezza e alla larghezza. La parete delimita lo spazio di un edificio e lo suddivide internamente. In senso traslato si può chiamare "parete" qualsiasi confine verticale di un ambiente.
La nascita della parete si può teoricamente far risalire al momento in cui, in epoca preistorica o protostorica, dalle costruzioni quali le tende di pali, le pseudocupole o le case a tetto (di forma triangolare), si passò ad abitazioni più elaborate, con superfici verticali, orizzontali e oblique. Tale innovazione nella concezione della struttura abitativa condusse a differenziare la parete dal soffitto e dal tetto, con l'assegnazione a ciascun elemento di una funzione e di una modalità di costruzione diverse.
Per i greci la parete (isodoma) aveva un'importante funzione portante, mentre i romani inventarono tecniche più rapide ed economiche (come la gittata di pietrisco nella malta pozzolana) che resero alcune pareti dei semplici divisori interni tra gli ambienti.
Le pareti di un edificio possono classificarsi secondo vari criteri. Innanzitutto vi sono pareti portanti, che sostengono e scaricano a terra il peso della costruzione e pareti non portanti, a loro volta distinguibili in:

  • fisse
  • tamponature, che dividono l'interno dall'esterno in fabbricati sorretti da una struttura intelaiata
  • tramezzi, che dividono ambienti interni
  • mobili
  • scorrevoli (mobili, ma all'interno di un percorso fisso)

La copertura, o più comunemente tetto (ultimamente dal verbo latino tegere, oppure coprire), ha la funzione di definire la parte superiore dell'edificio e di preservare l'ambiente interno dagli agenti atmosferici e dall'invasione di animali.
Lo scopo essenziale delle coperture è impedire l'insorgere di umidità, di opporre resistenza alle sollecitazioni date da neve e vento e diminuire la dispersione termica dell'edificio. Il manto di copertura, che è lo strato esterno delle coperture, garantisce la tenuta dell'acqua, mentre la struttura portante ha il compito di sostenere il manto.

Requisiti delle coperture:

  • Tenuta all'acqua
  • Trasmittanza termica
  • Reazione al fuoco
  • Circolazione dell'aria
Torna ai contenuti | Torna al menu